PERCORSO AVANZATO E LAVORO DI COMPAGNIA

Percorso professionale in teatro-danza 2020
per danzatori interessati a nuove possibilità espressive

Il percorso sarà a numero chiuso. Solo su audizione


THE PHYSICAL TALE | IL CORPO RACCONTA
MYTH AND RITE IN CONTEMPORARY PHYSICAL ACTION

con

Ashai Lombardo Arop

Al laboratorio si lavorerà sulla ricerca di un corpo capace di raccontare ed emozionare, al di là delle barriere culturali, sulle possibilità espressive che ogni corpo possiede e che non vengono valorizzate da una vita quotidiana in cui il corpo è il grande assente.

In tutto il mondo, le culture e le epoche, gli esseri umani hanno trovato il modo di esprimersi con il corpo, un linguaggio non verbale molto personale e strettamente legato ad esigenze vive e presenti, linguaggio che l’arte e la creatività hanno saputo trasformare in danza.

Attraverso alcune pratiche tecnico-espressive del gesto danzato, ispirate dai movimenti e dalle danze della cultura rituale e tribale di diverse culture, e civiltà antiche e moderne, soprattutto dell’Africa Occidentale e dell’Europa, il laboratorio mira a trovare quel linguaggio, frutto di esigenze collettive e individuali, capaci di far emergere la parte più vera, della società e del singolo individuo. Si lavorerà sull’esplorazione e la presa di conoscenza del corpo, come catalizzatore e mezzo potente di comunicazione, sul risveglio dell’istinto, sull’ascolto, sulla musicalità, sul racconto non verbale, sulle proprie potenzialità creative.

Struttura di base del percorso:

METODO – dall’Europa all’Africa: compenetrazione di due mondi fisici
– training
– ritmo
– gestione energetica

TRASMISSIONE – in me mago agere
– Il pensiero senza pensatore
– percorsi pratici di empatia
– l’attore fisico: tecniche teatrali applicate alla danza

– il Rito

– il Mito

RESTITUZIONE – anatomia della performance
– laboratorio coreografico
– improvvisazione
– metafora fisica

AUTOGESTIONE

– come si lavora in una compagnia – alcune ore della residenza verranno gestite dai partecipanti in autogestione

Questo è il percorso, dalla creazione alla messa in scena, in un lavoro che sa tanto di necessità di vita, una continua ricerca in equilibrio tra più mondi, in cui Corpo, Mente e Cuore sono uniti nella marcia che vede la danza contemporanea tornata alla terra, all’animalità, all’organicità del gesto ricongiungendosi con le danza originarie e in simbiotico contatto con lo scopo poetico, legato al significato della parola, del gesto, del suono.